KICKSTARTER RECENSIONI

Sanctuary: The Keepers Era su Kickstarter!

Sanctuary: The Keepers Era arriva il 25 Marzo su Kickstarter!

Tabula Games torna su Kickstarter con la sua ultima novità, Sanctuary: The Keepers Era. Il 25 Marzo, questa la data per il lancio del nuovissimo gioco da tavolo sulla piattaforma di crowdfunding più famosa al mondo.


Le leggende di Elnerth raccontano di un’ era di meraviglie, quando una potente fonte di energia mistica scorreva liberamente attraverso il mondo, dando forma a una gloriosa civiltà. Quei tempi sono lontani. Ora che l’energia è stata disgiunta nelle Essenze, sta sorgendo una nuova era: The Keepers Era. Come Custode, sei legato a una delle Essenze e il tuo destino è preservarla dalla dissoluzione. Per fare ciò, farai affidamento sui tuoi Santuari per incanalare la tua Essenza e potenziare il tuo esercito di devoti. Guida la tua fazione e combatti per compiere il tuo destino in questo frenetico gioco di carte per 2 giocatori!

Sanctuary: The Keepers Era è costituita da due fazioni: Lands of Dawn e Lands of Dusk, ognuna delle quali comprende tre tipologie di mazzi.

All’interno della Kickstarter Edition troverete: il regolamento, 6 mazzi, 2 tappetini giocatore, 4 carte riepilogo, 15 cristalli, 22 tokens “splendore”, 44 tokens “egida”, 10 Carte e 18 tokens personali.

Come in ogni Kickstarter, ci saranno dei contenuti speciali che verrenno rivelati durante il corso della Campagna. I formati acquistabili saranno tre:

  •  Lands of Dawn (12€)

  •  Lands of Dusk (12€)

  •  Kickstarter Edition (38€)

 

 

 

Meepleland.it  ha avuto la fortuna di poter provare in anteprima il prototipo di Sanctuary: The Keepers Era, e ricorda a tutti i suoi lettori che presto condividerà le sue prime impressioni sul gioco. Nel frattempo non perdetevi l’ennesimo successo di Tabula Games, che vedrà il suo lancio su Kickstarter il 25 Marzo 2020!

Ecco i canali attraverso i quali potrete acquisire e ottenere maggiori informazioni sul progetto:

Kickstarter

Sito Web

FB

Instagram

 

Sull'autore

Anna Argiolas

Add Comment

Click here to post a comment